Concorso Letterario Il Rovo

Giunti alla sesta edizione del Concorso letterario Il Rovo, l’obiettivo principale dell’evento resta lo stesso che ha mosso gli autori dell’iniziativa sin dall’organizzazione della prima edizione, nata in concomitanza con altre attività sportive e di volontariato internazionale: promuovere il territorio in modo innovativo e valorizzarlo, attraverso la produzione letteraria. Anche quest’anno, oltre alle sezioni di prosa e poesia, è proposta, come già da qualche edizione, una sezione dedicata ai più giovani dagli 11 ai 20 anni.
Per poter dare una reale opportunità sia ai ragazzi che ai giovani un po’ più grandi, comunque ancora troppo poco maturi per competere con autori adulti, quest’anno si è deciso di separare la sezione ragazzi (di età compresa tra gli 11 ed i 15 anni), da quella dei giovani (di età compresa tra i 15 ed i 20 anni), pur dando loro la possibilità di partecipare gratuitamente al concorso e di pubblicare i propri racconti, sempre gratuitamente, sulla pagina di Facebook del Concorso Letterario Il Rovo.

Nelle precedenti edizioni, il concorso è partito dal territorio con i suoi elementi naturali e da coloro che lo animano. La scelta del Rovo stesso, come immagine del concorso è un omaggio alla vegetazione che caratterizza il paesaggio garganico. Si trattava e si tratta di un’immagine nuova e non sfruttata in nessun’altra occasione, fresca ed inquietante allo stesso tempo. Trattandosi di una pianta sempreverde, il rovo non perde mai le foglie, al massimo le cambia, è dunque una pianta resistente che rievoca una delle caratteristiche dei garganici, un po’ spigolosi e caparbi e che richiama, allo stesso tempo, con la sua tormentata sinuosità, le fiamme della passione letteraria. Non bisogna dimenticare, tuttavia, che proprio dai rovi più folti ed insidiosi nascono le more più dolci e più belle.

 

L’unione del Living con il Concorso il Rovo

Rimane forte la convinzione che un premio letterario sia sintomo di curiosità intellettuale, e per questo motivo e per l’impatto sociale che ne deriva, questa sesta edizione de Il Concorso Letterario Il Rovo verrà organizzato in cooperazione con l’associazione culturale Schiamazzi. La serata di premiazione, così come l’organizzazione di un aperitivo letterario che precederà di un giorno la serata finale e che sarà spazio di incontro per letture di elaborati di vecchi e nuovi partecipanti, avverrà in concomitanza con il Living Festival.

Gli organizzatori del concorso letterario Il Rovo, da sempre, animati dal desiderio di contagiare i giovani con l’interesse per la letteratura, con la loro pluriennale esperienza in questo campo, così poco esplorato in passato a Cagnano, hanno finalmente trovato nei ragazzi dell’associazione culturale Schiamazzi dei degni collaboratori in cui riporre le proprie speranze e velleità tendenti ad ottenere una società cagnanese rinnovata e più sensibile, ma anche attenta alle inquietudini letterarie e a tutto quello che quest’arte può imprimere nelle loro identità civica futura.

Quest’anno sarà la musica e la sua percezione, presenza e risonanza nella vita del singolo e come collante sociale, la regina della serata. Per i ragazzi e per i giovani, invece, la traccia darà spazio alle loro esperienze reali o fittizie scaturite dal germe dell’allegria, che contagia, spesso inaspettatamente, anche i più duri invitandoli ad aprirsi in un sorriso.